Diritti e doveri degli allievi

Diritti e doveri degli allievi

Diritti e Doveri degli allievi della Scuola di Studi Superiori C. Urbani

  • Pagamento della tassa regionale per il diritto allo studio, di € 140,00;
  • esonero dalle tasse e contributi di iscrizione ai corsi di studio;
  • Diritto all’alloggio gratuito presso il Campus universitario;
  • Borsa di studio annuale di € 1400,00 da liquidare con le seguenti modalità: € 900,00 successivamente all’iscrizione alla Scuola ed € 500,00 al superamento dell’esame per il passaggio all’anno successivo, o, per il V anno, al superamento dell’ esame finale per il diploma, come previsto nel Regolamento.

 

Per il passaggio agli anni successivi gli allievi della Scuola debbono:

a) concordare con il Docente guida, all’inizio di ciascun anno accademico, il proprio piano di studi;

b) sostenere tutti gli esami previsti dal piano di studi universitario entro il 31 ottobre di ogni anno e conseguire per ciascuno di essi una votazione non inferiore a 25/30. Entro tale data gli allievi iscritti al III anno devono conseguire, ove è prevista, la laurea di primo livello. Gli allievi che devono iscriversi al IV ed al V anno della Scuola possono chiedere per il passaggio all’anno susseguente una proroga fino al febbraio successivo;

c) frequentare i seminari interni della Scuola, secondo la percentuale di frequenza determinata dal Comitato Direttivo;

d) frequentare e sostenere il relativo esame finale di profitto dei corsi interdisciplinari proposti dalla Scuola a partire dal 2° anno di iscrizione ed entro la fine del percorso di studi, per almeno 12 CFU. I corsi interdisciplinari possono essere anche proposti dagli allievi, previa richiesta ed autorizzazione da parte del Comitato Direttivo;

e) riportare una media complessiva di tutti gli esami per cui è previsto un voto, includendo anche l'esame di cui al punto ‘i’, non inferiore a 27/30;

f) presentare al Comitato Direttivo, entro il 31 ottobre di ciascun anno, una breve relazione (max 1 pagina) sulle attività svolte nell’anno nell’ambito della Scuola di Studi Superiori e sottoscritta anche dal Docente Guida;

  1. presentare alla segreteria della Scuola, prima dell’esame per il passaggio all’anno successivo, il certificato degli esami sostenuti reperibile in ESSE3;

h) conseguire, entro il III anno, la certificazione FCE della lingua inglese, livello B2;

i) sostenere, entro il mese di novembre, un esame annuale innanzi ad una Commissione appositamente costituita per la valutazione di tutte le attività svolte, sia quelle proposte dalla Scuola, sia quelle riconosciute dalla Scuola stessa;

 

La frequenza ai corsi, ai seminari e quanto altro proposto dalla Scuola è obbligatoria per tutti gli allievi e verrà considerata nella valutazione per il passaggio all’anno successivo e all’esame finale per il diploma.

 

Gli allievi hanno l’obbligo della residenzialità presso il Campus universitario dal lunedì al venerdì durante i periodi di attività accademica.

 

Attività suddivise per anno accademico:

1° Anno

  • lingua inglese, livello B1, e conseguimento della certificazione PET;
  • partecipazione a seminari e lezioni di ospiti di chiara fama con calendario predisposto dalla Scuola, per almeno il 75% delle ore totali previste.

2° Anno

  • frequenza ed esame di profitto finale dei corsi interdisciplinari;
  • seconda lingua straniera a scelta fra quelle proposte dall’Ateneo, per almeno 60 ore, con relativa attestazione di frequenza (possibilità di sostenere l’esame finale alla fine del corso o a novembre, nel giorno dell’esame per il passaggio all’anno successivo).

 

3° Anno

  • frequenza ed esame di profitto finale dei corsi interdisciplinari;
  • lingua inglese, livello B2, e conseguimento della certificazione FCE. Qualora, per giustificati motivi, non sia possibile conseguire detta certificazione, la stessa dovrà essere consegnata improrogabilmente prima della partenza per il periodo all’estero del V anno;
  • partecipazione a seminari e lezioni di ospiti di chiara fama con calendario predisposto dalla Scuola;
  • incontro con il Docente Guida per definire il periodo all’estero, di massimo 3 settimane, da svolgere nell’anno, per il quale la Scuola riconosce, ad ogni studente, una quota pari a 800 euro; quota che si ridurrà in proporzione qualora il periodo all’estero risulti inferiore alle 3 settimane.

 

4° Anno

  • frequenza ed esame di profitto finale dei corsi interdisciplinari;
  • incontro con il Docente Guida per individuare il Relatore e l’argomento della tesi di diploma della Scuola (in aggiunta alla tesi di laurea curriculare) e definire il periodo e la sede per la mobilità Erasmus;
  • partecipazione a seminari e lezioni di ospiti di chiara fama con calendario predisposto dalla Scuola, per almeno il 75% delle ore totali previste.

 

5° Anno

 

  • frequenza ed esame di profitto finale dei corsi interdisciplinari;

 

  • periodo di 4 mesi all’estero di preparazione della tesi, (3 mesi previsti con l’Erasmus Traineeship più 1 mese che sarà sostenuto dalla Scuola con un importo lordo di € 1.200,00 a studente);
  • partecipazione a seminari e lezioni di ospiti di chiara fama con calendario predisposto dalla Scuola.

 

 

Diploma della Scuola di Studi Superiori C. Urbani

Gli allievi che abbiano osservato tutti i doveri previsti nel regolamento e conseguito la laurea magistrale entro l’ultima sessione utile dell’anno accademico di riferimento possono sostenere l’esame di licenza nei mesi di dicembre o giugno successivo.

 

I format/schede per inoltrare le varie richieste al Direttore sono disponibili nel sito della Scuola, menù a tendina de ‘La Scuola’ poi ‘Documenti’.

 

Nell'area riservata gli allievi  accedono, con le credenziali, alla propria scheda, per l'inserimento delle attività svolte.